Laboratorio di Pensiero Computazionale

Anche nell’A.A. 2020/21 il Dipartimento di Scienze Statistiche offre alle matricole il laboratorio di pensiero computazionale che introduce le basi del pensiero computazionale utile per affrontare l’insegnamento Sistemi di elaborazione 1, primo semestre del primo anno. Il laboratorio è aperto a tutti gli interessati ed è gratuito. Può essere seguito anche dagli studenti che non abbiano ancora completato la procedura di immatricolazione.

Modalità di erogazione: on line e on line live per un totale di 12 ore. Prima settimana 3 lezioni da 2 ore, seconda settimana 2 lezioni da 2 ore. Vi saranno lezioni da 2 ore con istruzioni del docente e brevi prove pratiche degli studenti. Ogni lezione verrà assegnata un’esercitazione pratica con il docente in interazione con gli studenti e a supporto degli stessi. Tra la prima settimana e la successiva verrà consigliato un momento di studio e consolidamento prima dei due incontri conclusivi che serviranno anche per verificare, rafforzare e rivedere eventuali argomenti non capiti.

Periodo: dal 14 al 27 settembre 2020.

Docente e orari: il docente del corso e gli orari di lezione verranno comunicati agli inizi di settembre

Obiettivi formativi:

Il pensiero computazionale è un processo che la mente compie quando si trova a dover risolvere dei problemi e combina metodi specifici e strumenti intellettuali.

Obiettivo del laboratorio è guidare gli studenti a sviluppare la capacità di risolvere problemi e organizzare le informazioni, due abilità fondamentali sia per gli studi che nella vita professionale.

Per raggiungere lo scopo, si affronteranno alcune questioni generali:

  1. Perché si ha bisogno di procedure per la soluzione di problemi.

  2. Come si scompone un problema e si arriva ad una soluzione.

  3. Perché è necessario, e come usare, un linguaggio specifico.

  4. Come si verifica la correttezza e si trovano gli errori delle procedure.

  5. Perché sono utili e come si usano le funzioni e i parametri.

  6. Perché abituarsi a lavorare in gruppo su un problema da risolvere

Modalità didattiche: Il corso parte da un’idea innovativa e sperimentale e si rivolge a tutti gli studenti che non abbiano mai incontrato nel proprio percorso scolastico materie informatiche o per chi abbia voglia di ridefinire meglio alcuni concetti di base. Gli studenti verranno organizzati in gruppi di lavoro, allo scopo di farli interagire direttamente tra loro, anche con gli strumenti di comunicazione telematica e la condivisione delle soluzioni sviluppate. All’inizio e alla fine del Laboratorio sono previsti test di valutazione che consentiranno di accertare l’impatto dell’attività su ogni gruppo di lavoro. Data la natura del corso ci sarà un monitoraggio e un’interazione continua tra docenti e studenti

Testi di consultazione: Nessuno. Materiali appropriati alla sviluppo del laboratorio verranno suggeriti e comunicati di volta in volta.

Attenzione: Iscriviti sul sito pensiero2020.stat.unipd.it